VUOI AGGIUNGERE UNA VOCE?

 

-G-

 

Gabbebola: tonto, incapace. (es.: mincamiatui...sesi diarerusu una gabbebola! - Trad: porcamiseria amico...sei veramente stupido! ) (ringraziamo casteddx per la segnalazione)

Gabbellottu: Tabacchino. (es.: Bài a su gabellottu a mi pigasa unu pacchettu de fumogenu? ; trad.: Vai al tabacchino a comprami un pacchetto di sigarette?) (Segnalazione di Gianni)

Gabýllu: Grezzo (es.: oh Giacý ses pr˛priu unnu gabbýllu!!! ; Giacinto sei proprio un grezzo!!!) (Ringraziamo Sara & Vla per la segnalazione.)

Gabola o gabbola: Sotterfugio, scusa. (es.: Si d'as torrau su dinai de su tremulliggioni scallau, a Fisietto? no! appu bogau una gabola. Trad: hai reso a Efisio i soldi dell'esca non fresca? no! ho escogitato un sotterfugio) (ringraziamo LOLLY per la segnalazione)

Gaddinosu: stupido (Es.: lampu......ma ser gaddinosu mý!!!; fulmini....come sei stupido!!!) (Segnalazione di Sabiu)

GAGGIO: Vedi la sezione curata da SEME e JONATHAN GRASS

Gaggiodromo: vale per luogo di ritrovo dei gaggi, bar, disco, piazza etc. (Es.: asi biu du Bar de ... Pitticcu su gaggiodromu!; hai visto che gente di alto livello frequenta il Bar di ...?) (Segnalazione di Iamlorenzo)

Gai 1: veramente (Es.: 1) 'Nicola sesi propriu frosciu!. 'Gai'; 2) 'Massimo esti unu merdammer!'. 'Gai'; trad: 1) 'Nicola sei veramente omossessuale!'. 'E' proprio vero'; 2) 'Massimo è un merdammer!'. 'Hai proprio ragione') (Segnalazione di Sangatto)

Gai 2: Altroché. Es: 'ma itte fiti cottu Iuvanne s'atteru sero? GAI - TRAD: Ma era sbronzo giovanni l'altra sera? Altrochè ! (Segnalazione di bette de udda)

Gai 3: Così. Es: la suocera: "caro genero..resteresti a casa mia tutta la settimana?" risposta: gai este a lu crepare s'omine!!" - TRAD: in questo modo e' come ammazzare l'uomo! (Segnalazione di ros)

Galloffo: scemo. (es.: Custu este unu galloffo mali fattu ; Trad.: questo è uno scemo mal concepito ) (Segnalazione di giuanne)

(Sa) Gana e su barantatrese bi cheriata: ci vorrebbe la fame del 1943! Detto solitamente dal padre ai figli che rifiutano i soliti spaghetti sconditi, o quando un ragazzo della compagnia fa lo schizzinoso su una ragazza non cosi brutta (Segnalazione di gORE)

Gana mala: brutta voglia, ovvero desiderio di rimettere (es.: Cudda egua teniada su pillittu aicci pudesciu ca m'Ŕ benia gana mala. ; Trad.: Quella ragazza di facili costumi emanava un odore vaginale talmente forte che mi Ŕ venuta brutta voglia. ) (Segnalazione di Dosh)

Gandone o Gondone: preservativo Es: 1)in funta jannus ciadi pru gandollusu che mattasa - Es 2)chi deppeusu coddai mi pongiu su gandollu - TRAD1: In localita' "funta jannus" (boschetto dove si appartano le coppie) ci sono piu' preservativi che piante - TRAD2: se dobbiamo coddare mi metto il preservativo (Segnalazione di dragone)

Ganiscedda o ganixedda: poca voglia. (es: "oh Nenno mi di poniri a studiai!" - "uff o mamma non m'impallisi!! Ganiscedda!!" - trad: "O Nenno, mettiti a studiare!!" - "Uffa,O mamma, non scocciare!! Lo faccio controvoglia") (ringraziamo Tiziano Ferreo)

Gannedda: Botta allo stinco. (es.: Fuemmu accanta de segnai, ma cussu scrimpru m'adi donau una gannedda... ; trad.: Stavo per segnare, quando quell'idiota mi ha dato una botta allo stinco) Ringraziamo TheRipper per la segnalazione.

Ganosa: desiderosa. (es.: Castia cussa zerbia, mi parriri propriu ganosa 'e cosa manna in mesu a's cambasa! Trad.: nota quella dolce ragazzuola, sembra desiderosa di qualcosa di grande tra le gambe!) (Grazie a Dave)

Garrògna: lett.: carogna. Dicesi principalmente di carabinieri, soprattutto se di leva. (Oh ghiarròogna!!, la chi depisi passai derettu, cunnu chi 'nci dà bbogàu!!!)

Garrone: Tallone (es. in Sassarese: Mi sei iffasciendi li garroni ; Mi stÓ rompendo i talloni) (Ringraziamo Pedros per avercelo segnalato)

Garruppo: Dirupo, burrone. (es.: Fimmu provèndi sa preparazioni cesssttantàci (175) de sa gespa e ci seu calau 'n su garruppu! ; Trad.: Mentre testavo l'elaborazione 175 della mia vespa sono erroneamente caduto dal dirupo!!!) (Ringraziamo Ziuperra)

Gattu Pringiu: Gatta incinta. (es.: A telechance in sa porta de su colsènter èsti prènu de gattusu pitticcheddusu, sa crupa e' de rastrellu e de su gattu pringiu. ; Trad.: Nell'ingresso del call center di Telechance e' pieno di piccoli gatti la colpa e' di Rastrello e della sua gatta incinta.) (Segnalazione di Rastrello)

Gaungiu: companatico. (es: oh in qusta specie e bidda ndi fareisi paninusu? eja?intza faindi tresi eh ponninci gaungiu... basti chi siara, basta chi cindi ponnisi mera! - trad.: scusa... in questa piccola cittadina preparate per caso dei panini si? allora fanne tre e metti qualsiasi tipo di companatico... mettine in quantità industriali) Grazie a sa stria

Ga¨rru: lett.: Gancio. Utilizzato spesso per indicare una persona rozza.(es.1: lÓ chi sesi propriu unu gaurru; guarda che sei una persona veramente grezza ; es.2: Pigàddu a gaùrru! ; trad.: Aggancialo!) (Ringraziamo GeppoXZ & filibertu per le segnalazioni)

Gazz: Lett.: Cazzo. Tipico intercalare oristanese. (es.: Cee, gazz, appu bìu una, gazz,'u truncu'e cunnu...gazz! ; Trad: Cee, cazzo, ho visto una, cazzo, una bella figliola...cazzo!) (Segnalazione di Pruppu Ballenu)

GennargŔntu: catena montuosa all'interno della Sardegna, rinomata per la sua selvaggia macchia mediterranea e per la fauna incontaminata e multiforme. Se ci si nasconde dietro ad un cespuglio si potranno incontrare animali realmente rari e particolari quali:

  • Mufloni sardi;

  • Fenicodderi di transito nella loro migrazione natalizia;

  • Funari;

  • Celentano;

  • Franco;

  • Uccelli di Rover etc.

Per i sardi il Gennargentu e' il monte piu' alto del mondo. Il k2 e' solamente una rinomata discoteca del cagliaritano.

Ge nu anta fai ollu santus de is crobeddus tusu: Espressione abitualmente usata per sottolineare uno scarso utilizzo del cervello dovuto alla scarsa qualità dello stesso. (es.: Giuà, ge nu anta manca fai ollus santus de is crobeddus tusu! ; Trad.: Giovanni, sicuramente non useranno la tua materia grigia per la produzione degli oli abitualmenteutilizzati per l'estrema unzione. (sei proprio uno stupido. il tuo cervello e di scarsa qualità) ) (Segnalazione di lello )

Gerazza: prostituta. (es: "O kikkinu fia passillendi in su stradoni e appu biu sorritua faendi sa gerazza!..."  "..o calloni gerazza adessi mamma tua!"- trad: "O kikkino stavo passeggiando nella strada principale del paese e ho visto tua sorella mentre si prostituiva!..." "...O testicolo prostituta sarà tua madre non mia sorella!") (ringarziamo Tirritiridillì)

GesgiarŔdda: Chiesetta (es.: Ainý sei andÓddu a fatti li pŔri? Scummýttu da chýssu ciaramidd˛su di gesgiarŔdda! ; Dove sei andato a farti la nuova acconciatura? Scommetto da quel grande chiaccherone di chiesetta!) (Grazie a Su Roppi)

Gespa: Vespa Piaggio. (es.: Oh Frà, indausu a s'Open ghèit? Calausu in Gespa, rissàusu e furriàusu! ; Trad.: Fratello, andiamo all'Open Gate? Ci rechiamo lý con la Vespa, scateniamo una rissa e poi facciamo rientro a casa!) (Segnalazione di Ziuperra) (vedi la canzone dei Lunacod - Gespino 50)

Gesù Cristu coddau a cu de u sriboi: Gesù Cristo scopato in culo da un cinghiale (Es.: ti d'appu nau Gesù Cristu coddau a cu de u sriboi ....ba; te l'ho detto Gesù Cristo scopato in culo da un cinghiale ....ba) (Segnalazione di Rozzo)

Gesù cristu de ottigu: effige del cristo realizzata scolpendo il sughero. (es: Oh!! d'as' biu cussu... pariri unu gesù cristu de ottigu! - trad: Hai visto quello? ha la faccia talmente butterata che sembra un quadro di gesù cristo fatto con il sughero!) (ringraziamo nurhadda per la segnalazione)

Ghedda (o xira, xida): settimana (Es.: soggu una ghedda senza tuccà sigaretti - seu una xira(Cagliari)- xida(campidano) sennz'e toccai sigarettasa; sono una settimana che non tocco sigarette) (Segnalazione di GajaMagdalene)

Ghetta coscia: Denudati velocemente affinché una delle tue coscione possa avvicinarsi al mio bacino con un moto di sfregamento. (es: Fisina, brutta bagassa, ghetta coscia! - Efisia, lurida puttanona, offri la coscia) (ringraziamo puliga e Katiuscia, che c'ha la coscia floscia!)

Ghettarì Ó coretta : buttati fuori strada , oppure fatti da parte. ES: Se vi precede una lentissima Pixedda condotta da un'ottuagenario offuscato dall'alcool, voi potete esclamare: O su ziu! e ghettarì Ó coretta !!! - trad: oh anziano signore, levati da in mezzo ai testicoli, e possibilmente scaraventati in cunetta. (Ringraziamo sergio per la segnalazione)

Ghettau Ó pai: buonannulla incapace. ES: esempio: - trad: Guarda cosa hai combinato! Sei proprio un incapace! La caratteristica di essere un incapace nel soggetto in questione, gli deriva dal fatto che, come Ŕ possibile evincere da una traduzione letterale dal sardo un po' sgangherata ( "gettato insieme" ), si ha a che fare con una persona concepita come un ammasso di componenti (braccia gambe...) assemblati alla bell'e meglio. (Ringraziamo Gian Luca per la segnalazione ben circostanziata!)

Ghignospero/i: Videogioco/i (es.: Giangi: Tocca Tonieddu lassa stai cussu scutter sgobbau e ayo a si ispassiai a su Poettu! Tonieddu: E itta fauesu oh Giangi? Giangi: Andausu a giogai a su cavvallucciu a Ghignosperi! ; Trad.: Giangiacomo: senti Antonio perchŔ non metti da parte quel motoveicolo a due ruote di possessione indebita e vieni assieme a me nel lungomare Poetto? Antonio: Cosa proponi di bello Giangiacomo? Giangiacomo: sarebbe bello andare assieme al cavalluccio marino per divertici con i videogames! ) (Segnalazione di KingOwl ) 

Ghignu: pene; gesto col dito medio. (es: Ma lÓ ca sesi una conch'e ghignu! - trad: ma guarda che sei una testa di membro!) (ringraziamo frindel)

Ghillittoni: frustata scherzosa data sul naso, con il dito medio, di potenza (Es.: 'Tonineddu fai a bonu o ri zaccu una scuttulara de ghillittonisi e ri unfru su nasu'; 'Tonineddu cerca di comportarti in maniera educata o saro' costretto a procurarti del dolore sul naso') (Segnalazione di Andry Sole)

Ghind˛lo: preservativo. (es.: Mo' mi pongu su ghindolu chi si no d'accabbasa pringia! trad.: Mo' mi metto il preservativo senn˛ ti lascio in cinta!) (Grazie a Scumpudiu per la segnalazione)

Ghinga (vedi anche ghinghera): colpo in testa (Es.: d'accabbassa de fai su maccu o ri dongu una ghinga a conca?; (colpo inferto a scopo educativo con il dito medio tenuto in trazione dal pollice e rilasciato ad altissima velocita nella regione cranica posteriore (nuca) del bambino) la smetti di fare il pazzo o vuoi che ti dia un colpo in testa?) (Segnalazione di Corallo)

Ghinghèra: Colpo sulla testa. Riportiamo a seguito una breve storia illustrataci dal nostro amico Bobbore, che ringraziamo: "Ai tempi del mio periodo scolastico delle Elementari, circa quarant'anni fa, era uso da parte dei genitori meno abbienti e meno acculturati (e allora erano tanti!), autorizzare il maestro di scuola all'utilizzo di mezzi didattici non ortodossi, ma considerati, tuttavia, propedeutici nel percorso formativo di apprendimento scolastico.La GHINGHERA era un colpo secco dato sulla testa, sovente a tradimento, con la prima nocca del dito indice della mano destra chiusa a pugno. Era molto dolorosa, e a quei tempi i maestri di scuola ne facevano uso e abuso, sopratutto sugli scolari cui la punizione corporale era stata addirittura richiesta dai genitori. Ricordo che alunni particolarmente seguiti dal maestro sfoggiavano in altorilievo i bernoccoli delle materie scolastiche cui erano meno portati: italiano, aritmetica, storia, geografia, condotta etc, etc.". Ed ora un esempio della parola: D.: - "Antoni, poitta sesi prangèndi?" R.: - "Poitta ca' su maistu m'adi donàu una ghinghèra chì aggiumai m'adi spaccàu sa conca." ; Trad.: D.: "Antonio perche' piangi?" R.: - "PerchŔ il maestro mi ha dato un tal colpo sulla testa che a momenti me la spaccava!"

Ghinghiva: gengiva (Es.: oè ghinghivone, a uve cazzu ses moende?; ciao gengivone, dove cazzo stai andando?) (Segnalazione di aieie)

GhirÓre: termine del nuorese indicante 'rincasare' (Es.: cumpÓ, cando semus in cumpanzia non b'at gana 'e ghirare!; compare, quando siamo in compagnia non ci vien voglia di tornare a casa!) (Grazie a Esoanche)

Giai sesi a frorisi: Già sei a fiori, sei messo bene... (Es.: Ti praxidi cummenti m'anti fattu is pinusu?". "Giai sesi a frorisi..."; "Ti piace il mio nuovo taglio di capelli?". "Già sei a fiori...(Non ti si può guardare)") (Segnalazione di Zimbawbe)

Giangalloni: individuo alto, grosso ma non agile. Es: Ceee o massy.. d'as biu su piccioccu de francesca ? no poitta ? minca esti unu giangalloni !! Trad: Massimo hai conosciuto il ragazzo di francesca? no perchŔ? accidenti Ŕ decisamente alto e maldestro. (grazie a Danieloz)

Giarroni: hashish di pessima qualità, rifilato ai consumatori inesperti, o fortemente in crisi. In genere è ottenuto dalla mistura di erbe Henné, parafina e altre schifezze infornate e panificate. Es: eeeee o'paolŔ...custu fumu faidi schifu... 'ta Ŕ? giarroni? Trad: oib˛ Paolo, codesta porzione di hashish non sembra eccellere quanto a qualitÓ (grazie a azagth0th)

Gicchendu a perdas pesarasa: Cercando a pietre tolte. (es.: O ferà ti fui gicchendu a perdas pesarasa custu mengianu,ma abui fusti? ; Trad.: O ferà ti stavo cercando a pietre tolte oggi, ma dove eri?) (Segnalazione di Tortolì)

Giggione: deficiente (Es.: Gazz gantu sei giggioni!; cazzo quanto sei deficiente!) (Segnalazione di Rik)

Gigineddu: pipistrello (Es.: uh!!! Nottesta appu bittu unu gigineddu!!! Asa' nnai ca non fu mannu, giustizia dessi scorgiau!!!; uh!!! Stanotte ho visto un pipistrello!!! Dirai che non era grande, la giustizia che lo scortichi!!!) (Segnalazione di S'omini)

Giiia: vai! (es.: unu ziu a minca manna andada ande una bagassa,di ogada sa minaca a forasa e sa bagassa s'assicada. insandusu s'omini di narada:" ita penzasta ca furiada suiteddu de festa GIIIA!!!" - Trad: un uomo dal grande cazzo va da una prostituta,porta fuori il cazzo e la prostituta si spaventa.Allora l'uomo le dice:" cosa credevi che fosse pifferino di festa VAAAII" ) (grazie a badoreddu)

Gimmi: sincopato da "GIai MI creu pagu", dicesi di persona presuntuosa oltra ogni dire. Ringraziamo il maestro Seme per la segnalazione.

Gindrangula: cazzo (Es.: er gai sa gindrangula chi juches jÓ!!!; com'Ŕ grande il cazzo che hai!!!) (Segnalazione di Su Diaulu)

Gioll˛ne: persona poco vispa e con l'aspetto da "nerd" (es.: come puoi pensare di cuccare in disco se esci assieme a quel gioll˛ne?)

Giorgi˛ne: vedi gioll˛ne

Girobollo: rivincita, restituire parte della vincita alla persona "sbullata" (Es.: ceeh t'appu sbullau! Tocca chi ri fazzu su Girobollo!; ahah, ti ho vinto tutto! Tieni che ti concedo la rivincita!) (Segnalazione di Kind)

Gisesafrori (lett. gi ses' a frori): (lett.) già sei a fiori, sei messo male (Es.: ma cummuenti ti sesi bistiu? Gisesafrori!!; ma come ti sei conciato? Sei proprio mal messo!!) (Segnalazione di Daniele Dualchi)

Giuanni lu criccu: noto personaggio gallurese, che negli anni 80 faceva parlare di lui negli stazzi dell'omonima regione, perchÚ riusciva ad alzare un secchio pieno di latte con la forza del pensiero... ovvero dire del pisello. Purtroppo ci ha lasciato per pascoli migliori. Speriamo che almeno gli diano i secchi del latte.

Giusta: Polizia, Carabinieri o qualsiasi altro tipo di forza dell'ordine! (es.: Oh schillellè, là gà dèppu steccài, càstia bèni e dona attenzioni, chi bìsi sa giusta zerriammì! ; Trad.: Oh ragazzo, guarda che devo dividere in parti uguali da 0,5 grammi cadauno la stecca di hashish donatami, osserva decisamente bene e presta attenzione, se incontri lo sguardo della polizia o dei carabinieri chiamami!) (Segnalazione di Scream)

Giustija ti cannonede: lett. "che la giustizia ti prenda a cannonate", puo' essere utilizzato come disprezzo o con ammirazione. (es: Cuss'omine ad una piscitta de trinta centimetroso Risp: Giustija lu cannonede! - trad: quell'uomo ha un cazzo di trenta centimetri Risp:Pero'... è veramente grande!) (ringraziamo Francesco Addis)

Giustizia 'ti coddiri! :  in molti casi si pronuncia per augurare ad una persona di essere colpita da un accidente divino (o per augurarli che l'organo preposto pr il rispetto delle leggi si congiunga carnalmente con il destinatario dell'imrpoperio) (Es. du bisi? esti cussu chi m'ari fattu sa macchina, chi du goddiri sa giustizia: lo vedi? Ŕ quello che mi ha fatto la macchina, che la giustizia lo colga!) (Grazie a newboundfixed e seusardu)

Sa giustisia ti culzede: la giustizia ti rincorra (es: beninde a inoghe!!sa giustisia ti culzede - trad: vieni qui!! la giustizia ti rincorra!) (Grazie a zizzu milia)

GnÓzio: Ignazio, putroppo vero nome di persona per via dell'incompetenza, o peggio dell'analfabetismo latente, dell'ufficiale dell'anagrafe. Altri esempi Miglianu per Emiliano, Debbora, ed un incredibile Righ per Ridge, pare di San Gavino (Ringraziamo Seme per la ricerca e la segnalazione)

Goddettorgiu: luogo di riunioni... (località in comune di Desulo) (es. : ai˛.....commo ti ne leo a Goddettorgiu asi ti pogno prigna..... - trad.: dai... ora ti porto a Goddettorgiu cosý ti metto incinta.... ) Grazie a Rai per la segnalazione

Gommai: comare (Es.: brinti gommai, beni benia; venga dentro comare, benvenuta) (Segnalazione di Saba, Gas)

Gonfiupé: abbrev. di Gònfiu Pèrdiu = Gonfio perso. (es.: Ceeeh...Nennooo! Seu gonfiupé... ; Trad.: Secondo il nostro amico Piccio la parola é intraducibile!)

G˛ppa: dal sardo goppÓi: compare. In cagliaritano, goppa significa anche compagno di disavventure. Goppa della situa: personaggio fondamentale nel susseguirsi delle situazioni (pi¨ o meno interessanti)

(a facc'è) Gorbàgliu: Tipica espressione cagliaritana che indica l'espressione alluvionata di una persona sconvolta o poco sveglia, avente significato simile all'espressione italiana di "occhi da pesce lesso". Per rendere l'idea, si consiglia di fare un salto ai mercati di S.Benedetto o a S.Elia la domenica "a or'è soli".) (Ringraziamo Fraulas Maccas per la segnalazione)

(su) Gorru tedde memmei: niente. Vd. 'nudda' (Es.: 'Cosa mi regali?'. 'Su gorru tedde memmei'; 'Niente') (Segnalazione di k4rb0)

Grai: Pesante. (es.: Aguanta custa ventana, ma attura attentu poitta é grai! ; trad.: Mantieni questa finestra, ma stai attento perché é pesante!) (Ringraziamo Helliot per la segnalazione)

Gragupappu: Principale, capo (forse da "grattapalle"?). ES: la cxussu caloi de su gragupappu, esti arribendi... - TRAD: ecco il nostro superiore (Boss) che sta arrivando... (Ringraziamo LE B. per la segnalazione)

Graminadu: Sbronzo. (es.: Fimusu in se cabanna e m'appo buffadu una cascia e birra e fiu graminadu in tottu ; Trad.: eravamo da cabanna (un bar ) mi sono bevuto una cassa di birra e mi sono ritrovato fortemente sbronzo ) (Ringraziamo alcool berchidda per la segnalazione e per il nome del bar in questione, che può sempre tornar comodo passando in zona)

(sa) Granghena / aggranghenadu: voglia di non fare alcunchè. (es.: Compà fala in chentina a leare unu fiascu e inu!!IL COMPARE:non d'appo ozza de falare in chentina so aggranghenadu!! ; Trad.: Compare, scendi in cantina a prendere un fiasco di vino!! IL COMPARE: compare, non ho voglia di fare un cacchio né tantomeno di recarmi in cantina, vacci tu. ) (Segnalazione di ominesensuale )

Granguledda : Forse gargarozzo o giugulare... l'esempio recita: Si t'acciappo, ti ponzo sal granguleddhasa! TRAD: Se riesco a prenderti, ti strozzo con le mie mani! (ringraziamo GiPpy per la segnalazione, sperando che un giorno ci dica il significato preciso della parola!)

Grattinzu: prurito (Es.: mi soi uccidendi dae custu grattinzu; questo prurito mi porta alla morte) (Segnalazione di ziu lilla)

Gringhill˛ni: Tontolone, ma anche pene(Es.: 1) Ceee ma lÓ  chi sŔsi gringhill˛ni! Ma cÓndu ti scýrasa?! ; Trad.: Sei proprio tontolone! Ma quando diventerai maturo?! ; 2) Cummenti du tenidi su gringhillone? Mannu?; quali sono le dimensioni del suo pene? E' grande?) (Ringraziamo Sa Stria e ale per la segnalazione)

GrisÓddu: Evitalo. (es.: Oh Remigio, labÓi chi Ŕsti unu mÓlu. GrisÓddu!!! ; Trad.: Senti Remigio, guarda che Ŕ cattivo. Evitalo!!!) (Segnalazione di Mungetta.)

Grodde: cazzo. (es: gannixedda e grodde chi tennisi! - trad: che voglia di cazzo che hai!) Un ringraziamento a Roberta per la segnalazione. Doppio ringraziamento se ci presenta l'amica dell'esempio.

Grodde (1) : volpe (es.: abbÓ cusu grodde currinde... ; Trad.: guarda quella volpe correndo... ) (Segnalazione di furittu ) 

Gronchi: handiccapato (Es.: sesi u gronchi; sei handiccapato) (Segnalazione di Telio)

Grogu: Giallo - Pallido. (es.: Oh Remigiu, ses grogu! Bai a ti fai controllai! - Trad: Senti Remigio, ti vedo pallido. Ti consigli di andare a farti controllare da un dottore) (grazie a Mungetta)

Grongo: uccello. (es: a ti biazzi lu grongo?- trad: Ti piace l'uccello?) Grazie a davidssj7 per la segnalazione

Gruttaio: abitante delle grotte, selvaggio (Es.: Accabadda de pirai sesi propriu unu gruttaio; finiscila di emettere suoni intestinali, sembri proprio un abitante delle grotte) (Segnalazione di trovami81)

Guastu: persona con scarso equilibrio mentale (Es.: ma puitte ses lavande sos porcos chin sa saponetta?itte ses,guastu??; perchè fai il bagnetto col sapone ai maiali?sei forse mentalmente disturbato??) (Segnalazione di Sard Woman)

Gunoi: furuncolo (Es.: 'O ba, la a cussa cummenti esti leggia, paridi unu gunoi xoppau'; 'O papÓ, guarda quella tipa com'Ŕ brutta, sembra un furuncolo spremuto') (Segnalazione di Gippio)

Gurruppeddu: Stronzo, coglione (es.: Aio',Franco!Lascia la pecora che le fai male! Gurrupeddu sei!!!! ; Dai Franco!Lascia la pecora che le fai male!Sei un coglione/stronzo!!!!) Grazie a Demetra

Gurturiu: Goloso. Dicesi di persona che mangia in fretta. (es.: Sese unu gurturiu , a 'nde lÓssasa azzicu, bi no t'affochŔs! ; Trad.:  Sei uno smisurato mangiando, ne vuoi lasciare un p˛? Attento a non affogarti!) (Grazie a Flash.)

Gutta: maledizione, accidente (es.: Gutta ti cÓliri ; Che ti colga un accidente!) Ringraziamo Mary per avercelo segnalato

Gutturu: laringe, gola (Es.: soi andau a biri Zola gioghendi e immoi mi bolidi su gutturu po is boscisi chi appu bettau (mi soi sgutturau); sono stato a vedere Zola all'opera ed ora mi duole la laringe, tanto ho urlato (mi sono sgolato)) (Segnalazione di toniccu de lanusè)

 

VUOI AGGIUNGERE UNA VOCE?

 

TORNA INDIETRO